Il mollusco contagioso – domande e risposte

Che cos’è il mollusco contagioso?

Il mollusco contagioso è un’infezione cutanea di origine virale causata dal vaiolo a colpire soprattutto i bambini. Per la prima volta la patologia è stata descritta nel 1817. I casi del mollusco contagioso si notano in tutto il mondo, ma un stragrande numero di essi si registra nei paesi tropicali dove l’umidità raggiunge alti livelli. Il virus colpisce unicamente gli esseri umani. E’ una dermatite relativamente rara – rappresenta appena 1% delle patologie dermatologiche diagnosticate. La dermatite colpisce più spesso i bambini in età prescolare e scolare. Il virus si trasmette attraverso il contatto fisico con una persona infetta oppure con la condivisione di cose personali (vestiti, asciugamani, articoli da bagno). Il contagio avviene soprattutto in piscina.

Il mollusco contagioso si manifesta localmente con la comparsa di piccole escrescenze (gruppi di papule) sulla pelle. Si presentano come papule a superficie liscia, a forma di cupola, con una piccola rientranza al centro occluso da cellule epiteliali morte mescolate con particelle di virus. Tuttavia la forma ombelicale non si evidenzia necessariamente in tutte le efflorescenze. Le lesioni sono di diametro compreso tra 1 e 5 mm. Le papule possono variare colore perlato, giallastro, ceroso, rosa, rosso. Nei bambini, di solito, le lesioni compaiono più comunemente su arti e tronco, mentre negli adulti sulla parte addominale inferiore, sulle cosce e sulla zona del pube. Le lesioni si presentano in gruppi. Se piccoli (soprattutto nei bambini), è difficile notare la loro struttura ombelicale. Le bollicine sono indolori, però potrebbero dare origine a prurito (grattate possono generare la diffusione del virus in altre zone della persona infetta). I genitori dei bambini infetti da mollusco si preoccupano molto per loro e hanno paura che i piccoli siano esclusi qualche tempo dall’attività fisica e dal trascorrere il tempo con altri bambini; allora tengono a eliminare il problema più presto possibile.

I metodi per curare il mollusco contagioso sono quelli fisici (chirurgici) e chimici. Le metodiche distruttive risultano efficaci, ma possono provocare dal bambino una potenziale sensazione di dolore e trauma. A tali metodi appartengo soprattutto crioterapia (congelamento delle lesioni), elettrocoagulazione, laserterapia e anche raschiamento (asportazione chirurgica di ogni lesione e papula sulla pelle). Con tali metodi si rischiano danni permanenti e cicatrici. La loro efficacia dipende in gran parte dalle abilità del medico che esegue la procedura e anche dal numero e dall’area delle lesioni cutanee. I metodi chimici riguardano il trattamento con sostanze irritanti topiche (a base, tra l’altro, dell’acido salicilico, acido glicolico, acido glicolico, acido lattico, idrossido di potassio, perossido di benzoino). La loro applicazione si fonda sull’induzione dello stato infiammativo locale il che causa i danni alla pelle sia sana che infetta. A contatto con queste sostanze si avvertono sensazioni spiacevoli come bruciore e prurito della cute. L’uso dei preparati chimici irrita la pelle sulla quale si possono evidenziare alterazioni di colore e cicatrici.

Contrariamente all’uso dei metodi tradizionali di trattamento, la cura con il prodotto medico Mollusan® MED attenua significamente il decorso della malattia. Il fluido non danneggia la cute sana, la sua applicazione risulta pienamente confortevole e sicura; la pelle riacquista lo stato precedente senza lasciare segni ed effetti collaterali.

Nelle persone con un sistema immunitario sano le lesioni possono autorisolversi, ma di solito il periodo di guarigione dura diversi mesi. La ricerca eseguita nel Regno Unito su 269 bambini tra 4-15 anni, emerge che la scomparsa spontanea delle lesioni avviene in media entro 13 mesi. Nel 30% dei casi, il tempo necessario giungeva fino a 18 mesi, nel 13% durava oltre 2 anni (fonti: Olsen JR, Gallacher J, Finlay AY, Piguet V, Francis NA. Time to resolution and effect on quality of life molluscum contagiosum in children in the UK: A prospective community cohort study. Lancet Infect Dis 2015; 15 (2): 190-5.)

Il virus si trasmette attraverso il contatto diretto con la persona infetta oppure con le sue cose personali (vestiti, asciugamani, articoli da bagno). Spesso il contagio si verifica nelle piscine pubbliche. La patologia può diffondersi in altre parti del corpo, soprattutto i bambini sono molto esposti a tale rischio in quanto non riescono a resistere a grattare la pelle alterata. di solito, le lesioni appaiono nel periodo di 2 a 7 settimane dal momento d’infezione, ma possono anche manifestarsi dopo qualche mese.

Sì, il bambino può infettare i genitori e altre persone attraverso il contatto fisico oppure il contatto con gli oggetti personali del bambino in particolare con i suoi articoli da bagno. Per evitare il contagio, è importante non condividere asciugamani, lenzuola, spugne da bagno e vasche con la persona infetta. I genitori dovrebbero badare al cambio quotidiano di asciugamano e pigiama del bambino.

I bambini infetti del mollusco contagioso non devono isolarsi a casa. Ai genitori, tuttavia, spetta di sorvegliare perché i bambini non strofinino, grattino o irritino in qualsiasi modo le escrescenze sulla pelle, poiché esse comprendono una sostanza a granello con particelle virali. In questo modo può essere trasferito in altre aree cutanee non infette. I bambini infetti dovrebbero evitare il contatto fisico con altre persone.

I genitori dovrebbero anche prendere cura del cambio quotidiano degli asciugamani e pigiama del bambino.

Non si dovrebbe ne spremere ne irritare in altro modo le lesioni cutanee, riguardo al fatto che le pustole contengono cellule epiteliali morte mescolate con particelle del virus. Grattare e spremere le lesioni contribuisce a diffondere il virus in altre parti del corpo (si tratta dell’autoinfezione).

Mollusan® MED

Wyrób medyczny w płynie wspierający leczenie mięczaka zakaźnego

logo-white

Dettagli di contatto

Mollusan Europe S.r.l. S a.s.

via Katowicka 45/38

61-131 Poznań

CODICE FISCALE: 7822866031, P.IVA:

383866257,

REA: 0000794719

@: bok@mollusan.pl

T: +48 508 929 049